cane pappagallo
Cronaca
LEINI

A fuoco depandance della villa: cane e pappagallo carbonizzati

La disperazione della padrona degli animali: «Salvate prima loro, sono la mia vita»

Tragedia nella notte di giovedì in via Prato Nuovo, alla periferia di Leini. Un pappagallo ara e un cane di razza maltese sono morti a causa di un incendio divampato nella dépendance di una casa. È stata la stessa proprietaria dell’abitazione a richiedere l’intervento dei mezzi di soccorso, non appena ha sentito odore di bruciato e il bagliore delle fiamme provenire da quella parte dell’appartamento. Porzione di abitazione dove c’erano i due animali. Appena sono arrivati i vigili del fuoco, la donna ha subito chiesto di salvare i due animali prima ancora di pensare a lei e alle sue condizioni di salute. «Sono la mia vita. Vi prego, fate di tutto. Pensate prima a loro», avrebbe detto la donna ai pompieri. I pompieri, dopo averla portata all’esterno ed affidata alle cure del personale medico 118 – era in palese stato di shock – si sono prodigati nel tentativo di salvare la vita ai due animali. Purtroppo, però, ogni tentativo è stato vano: il pappagallo e il cane sono stati arsi dalle fiamme e per loro non c’è stato nulla da fare. Alla notizia la proprietaria è stata colta da un lieve malore ed è stata supportata dal personale sanitario: non è stato necessario portarla in ospedale. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco e quella zona dell’abitazione è stata giudicata per il momento inagibile: le operazioni sono durate diverse ore. Il tempestivo intervento dei pompieri ha evitato che le fiamme si propagassero in altre zone dello stabile. Ora sono in corso le indagini da parte dei carabinieri del radiomobile di Venaria, che sono in attesa della dettagliata relazione da parte dei vigili del fuoco, anche se dovrebbe trattarsi di cause accidentali, più precisamente un corto circuito.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo