eugenia china suarez
Gossip
CI RISIAMO

A China piacciono i calciatori, ma soltanto se già sposati…

In Argentina di questi tempi si metti in mezzo Eugenia China Suarez non sbagli mai. Perché dopo aver quasi provocato la rottura definitiva tra Mauro Icardi e Wanda Nara, ora è pronta per tornare all’attacco.

O meglio, ne è convinta la stampa argentina che ormai l’ha messa nel mirino e non si perde una sua mossa. E le voci arrivano anche in Italia, rilanciate dai nostri media. Come il ’Corriere dello Sport’ che descrive un nuovo triangolo nel quale l’affascinante attrice e cantante è un vertice e un altro è rappresentato da un big del calcio.

Dopo aver mollato la presa su Mauro Icardi infatti pare che la Suarez stia puntando adesso su Rodrigo De Paul. Il centrocampista ex Udinese, che dallo scorso anno gioca con l’Atletico Madrid, da pochi mesi ha lasciato la moglie, Camila Homs (madre dei suoi due figli) per mettersi con Tini Stoessel, nota in Italia come protagonista della serie tv Disney Violetta.

Tutto a posto quindi? No, perché come riporta il Corriere di recente in un locale di Madrid, città nella quale China Suarez vive quando per impegni di lavoro è in Europa, lei e De Paul, che già si conoscono da tempo, si sarebbero rivisti. E secondo alcune fonti non si sarebbe trattato di un incontro casuale, che avrebbe fatto infuriare la Stoessel.

Il nome della Suarez in effetti era già emerso lo scorso ottobre, ancora prima della presunta relazione con Icardi, accanto a quello di De Paul. La stampa argentina sospettava che ci fosse lei dietro ai problemi coniugali del giocatore che si stava separando dalla moglie. Come è andata a finire lo sappiamo, come andrà a finire questa volta invece ancora no.

L’attrice argentina, intervistata di recente da Hola!, ha detto basta: «Non voglio parlare della mia vita, non parlo più delle mie cose. Sono molto concentrata sul mio lavoro, sui miei figli, quindi sto molto bene. Se mi pento di qualcosa? Penso che tutti abbiamo cose di cui ci pentiamo, ma sono anche insegnamenti e dobbiamo prenderli così, come esperienze».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo