colle del lys 1
News
Sul posto vigili del fuoco e volontari

Maltempo in Piemonte: crollano alberi sul Colle del Lys, forte nevicata a Bardonecchia. Disagi nel Canavese [FOTO]

Nella notte un mezzo 4×4 ha rimosso tutti gli arbusti pericolanti per far riprendere la circolazione

Notte di lavoro per i vigili del fuoco e per la squadra volontaria di Almese: la forte nevicata che si è abbattuta su Torino ha provocato, infatti, non pochi disagi alla circolazione.

DANNI SUL COLLE DEL LYS
Tra questi significativi sono stati i danni rilevati sul Colle del Lys: nelle ultime ore diversi alberi, ancora coperti di foglie, sono caduti, schiantati dalla neve, andando a finire sulla strada ed impedendo il passaggio dei mezzi spazzaneve. Un mezzo 4×4 ha rimosso tutte le piante e gli arbusti pericolanti, in un intervento che ha coinvolto tutta la provincia.

FORTE NEVICATA A BARDONECCHIA
Ma neve e maltempo hanno imperversato anche su Bardonecchia: questa mattina la città si è svegliata con temperature intorno ai -5°C e con le montagne innevate.

BLACK OUT ANCHE IN VALLE SOANA
Black-out elettrici e alberi caduti sulla sede stradale sono stati segnalati anche in Valle Soana, nel Canavese. I vigili del fuoco di Castellamonte sono intervenuti, in particolare, lungo la provinciale 47, la strada che da Pont collega i tre Comuni della valle (Ingria, Ronco Canavese e Valprato Soana). I tecnici dell’Enel sono al lavoro per capire come ripristinare l’energia elettrica.

LA PROVINCIALE 47 RESTA APERTA
Altre piante hanno provocato disagi alle linee elettriche a monte di Ingria. La zona di Ronco è rimasta senza linee telefoniche. Al momento, la provinciale 47 è rimasta aperta ma i tecnici raccomandano massima prudenza.

DISAGI IN TUTTA LA REGIONE
Disagi, in ogni caso, si sono registrati un po’ in tutta la regione, in particolare nel Cuneese ma anche nell’Alessandrino, con linee ferroviarie sospese, difficoltà sulle strade e black-out nell’erogazione dell’elettricità per la caduta di alcuni alberi sui fili.

DISAGI PER TRENI E CIRCOLAZIONE
Sospesa la circolazione fra San Giuseppe di Cairo (Savona) ed Acqui (Alessandria). La ferrovia “Vigezzina” è rimasta a lungo off-limits nella tratta italiana compresa fra il confine di ponte Ribellasca e Domodossola. A Roncaccio di Cravagliana, in Alta Valsesia (Vercelli), alcuni abitanti sono rimasti isolati per alcune ore a causa degli alberi appesantiti e “piegati” sulla strada.

ENERGIA ELETTRICA, UNCEM SEGNALA MIGLIAIA DI DISTACCHI
L’Uncem (Unione dei comuni montani) ha segnalato “migliaia di distacchi” nell’erogazione di energia elettrica in provincia di Torino, Cuneo, Verbano-Cusio-Ossola. La neve è caduta fino a 400-500 nella provincia di Cuneo: 7 cm nel capoluogo; nelle vallate ossolane fino a 70-100 cm.

OLTRE MEZZO METRO DI NEVE A PRATO NEVOSO
A Limone, colle dell’Agnello e della Lombarda e a Prato Nevoso, è caduta oltre mezzo metro di neve fresca.

TEMPORANEAMENTE CHIUSA LA STATALE DEL MONCENISIO
Proprio a causa del maltempo la statale 25 del Moncenisio, in provincia di Torino, è stata temporaneamente chiusa nel tratto dal km 57,400 in corrispondenza di Giaglione fino al confine. Il blocco, come ha spiegato l’Anas, è stato necessario per consentire le operazioni di bonifica a seguito della caduta di piante e rami sulla carreggiata.

FRAZIONI ISOLATE NEL MONREGALESE
Isolate alcune frazioni e borgate dalla valle Maira (a Roccabruna) al Monregalese. Pesanti ritardi anche per i treni dei pendolari del mattino da Limone, Cuneo e Fossano verso Torino. A Boves la scuola di frazione Fontanelle ha chiuso per mancanza di energia elettrica.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo