img
Sport

Serie A: crolla la Juve, il Napoli torna a sognare

Dopo la batosta rimediata con il Parma nel giorno della Befana, la Juve crolla ancora e vede allontanarsi sempre più la vetta della classifica. Ieri, i bianconeri sono caduti a Napoli, schiantati da tre incornate di Cavani. Al 20′ il Napoli passa con un colpo di testa dell’attacante su cross di Maggio. Reagisce la Juve e l’arbitro annulla un gol di Toni per un fallo su De Sanctis. Al 26′ Cavani colpisce ancora, sempre di testa, sfruttando un cross da sinistra di Dossena. Ad inizio ripresa Toni ci prova, ma De Sanctis gli nega il gol. 54′ e Cavani firma la tripletta con l’ennesimo colpo di testa, stavolta in tuffo al termine di un’azione Lavezzi-Hamsik. E mentre i partenopei incominciano a sognare lo scudetto, Del Neri parla di “scivoloni che fanno male”.

Fanno male anche perchè il Milan è stato fermato sul pari (4-4) in una partita a dir poco rocambolesca in cui è stato sempre costretto ad inseguire l’Udinese, raggiunta nel finale da Ibra.

Alle 12.30, a Marassi, la Samp aveva raggiunto e poi superato la Roma (2-1) passata in vantaggio grazie a Vucinic.

Crollo casalingo della Lazio che all’Olimpico esce sconfitta dalla gara contro il Lecce per 2-1. Un’autorete di Muslera aveva regalato il vantaggio ai pugliesi che sono stati subito raggiunti dal momentaneo pareggio di Mauri. A 20 minuti dalla fine ci ha pensato Grossmuller a regalare la vittoria ai giallorossi.

Ancora una vittoria per l’Inter di Leonardo , questa volta sul campo del Catania. Dopo il momentaneo vantaggio dei padroni di casa, grazie a Gomez, c’ha pensato Esteban Cambiasso con una doppietta a fissare il punteggio sul 2-1 per i nerazzurri.

Brillante e strepitosa vittoria del Napoli per 3-0 nel posticipo contro la Juventus, giocato alle ore 20.45, allo Stadio San Paolo. A regalare la vittoria agli azzurri è stata una favolosa tripletta di Edinson Cavani.

 
La classifica

Milan 40, Napoli 36, Lazio 34, Roma 32, Juventus 31, Palermo 31, Inter* 29, Udinese 27, Sampdoria 26, Bologna 24, Fiorentina* 23, Genoa 23, Cagliari 23, Chievo 22, Parma 22, Catania 21, Cesena* 19, Lecce 18, Brescia 15, Bari 14.

*Inter con due partite in meno, Cesena e Fiorentina con una gara da recuperare.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo