img_big
News

“Non voglio fare la colf come te”. Litiga con la mamma e scappa

Non voleva fare la colf, non voleva essere come la madre e la sorella. Per questa ragione, una quindi­cenne filippina è scappata di casa e i carabinieri sono riusciti a trovarla grazie a un appello su Face­book.
È questa la storia di Sari (il nome è di fantasia), una graziosa adolescente del Canavese, che non voleva passare la propria esistenza a pulire le scale di qualche condominio o a fare la badante di un anzia­no. A 15 anni, raccontano ora i carabinieri, lei ha tutta un’altra vita in mente: abiti griffati, telefonini all’ultimo grido, serate in discoteca, amicizie “vip”. Al punto che è bastato l’ennesimo litigio con i genitori per farla scappare di casa.
Tutto avviene attorno all’ora di pranzo del 23 dicem­bre, quando la 15enne litiga furiosamente con il papà e la mamma ed esce di casa. Il papà metalmec­canico e la mamma colf non lo sanno ancora: ma Sari non è uscita solo a fare una passeggiata per sfogarsi, è scappata di casa. Nel corso del pomeriggio cercano di contattarla, ma il telefonino è muto.

L’articolo di Claudio Martinelli  su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 28 dicembre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo