img_big
Spettacolo

Rossella Parco: «Vorrei che Mourinho mi invitasse a cena»

Nata a Sassari 26 anni fa, Rossella Parco sogna di diventare la nuova Tina Fey, la celebre autrice e presentatrice del Saturday Night Live americano. E dopo aver lavorato come fotomodella di glamour e trasparenze durante gli anni dell’Università, recentemente è stata scelta per affiancare Alessia Marcuzzi in “Così fan tutte 2” e come attrice della nuova edizione di “Scherzi a parte”, in onda nell’autunno 2011. Intanto, aspettando di collaborare con Piero Chiambretti, la fanciulla impara l’arte del burlesque e si dedica alla rivisitazione delle fiabe di Esopo, rilette in chiave erotica. «Sto chiudendo proprio in questi giorni l’accordo con la casa editrice. L’intenzione è abbinare alle favole delle mie foto erotiche, in omaggio a Milo Manara», anticipa la bella mora. Che intervistata a tutto tondo, si mette a nudo. E sulla sua ex vicina di casa, Elisabetta Canalis, racconta…

Ha mai posato per un calendario senza veli?
«No, anche se ho ricevuto diverse proposte. Non è ancora il momento adatto, prima voglio maturare a livello professionale».

Che rapporto ha con il suo corpo?
«Confidenziale. Mi piaccio e faccio di tutto per mantenermi in forma. Vivo il mio corpo come uno strumento, come il pennello per il pittore. Ogni anno faccio eliminare le piccole rughe dal chirurgo estetico e quasi tutti i giorni vado in palestra».

Quali sono le sue aspirazioni?
«Diventare autrice e al contempo conduttrice di programmi televisivi. Il mio modello di riferimento è l’americana Tina Fey, famoso volto e firma del Saturday Night Live».

Tra gli italiani chi ammira di più?
«Premesso che la maggior parte dei nostri presentatori non mette mano ai testi, apprezzo soprattutto Piero Chiambretti, il leader creativo per eccellenza, Adriano Celentano e tutto il gruppo di Ballandi».

L’eros per lei è…?
«Il nostro Google dell’anima. Il motore di tutto».

È fidanzata?
«Vivo una storia turbolenta, molto complicata. Anche se ormai va avanti da qualche anno, non mi sento fidanzata. Sono uno spirito libero».

Convivete?
«Non scherizamo! Non ci penso nemmeno!»

Il ritratto del suo uomo ideale?
«Ironico, maschio, determinato e protettivo».

Da chi le piacerebbe ricevere un invito a cena?
«Da José Mourinho, il numero uno: sexy e provocante».

Subisce il fascino dei calciatori?
«No, assolutamente».

Quale categoria professionale la colpisce di più?
«Mi intrigano i musicisti: farei pazzie per Craig David e Lenny Kravitz».

Chi è invece il cantante italiano più sexy?
«Claudio Baglioni, anche se non mi piace la sua musica».

Cosa pensa della decisione di chiamare Belèn e la Canalis a Sanremo?
«È una scelta di marketing intelligente. Sono le due donne del momento, molto diverse tra loro. Mi fa piacere per Elisabetta, mia ex vicina di casa a Sassari. Penso che se la caverà, anche se rispetto a Belèn è meno preparata».
In che senso?

«Elisabetta piace per la simpatia e la bellezza, Belèn invece sa anche cantare e ballare».

Secondo lei la relazione tra Clooney e la Canalis è vera o è una copertura?
«Elisabetta è scaltra: quello che vuole, ottiene. Erano diversi anni che diceva che desiderava andare negli Stati Uniti, ho sempre creduto alla loro relazione».

Guardando avanti cosa l’aspetta?
«Un corso di burlesque, che metterò in pratica a gennaio sul piccolo schermo».

Lavorerà forse con Piero Chiambretti?
«Per il momento non posso dire nulla».

Sabrina Fossati

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo