Cronaca

Roma: gli studenti attaccano i palazzi del potere con bombe carta e vernice, scontri con la polizia

Un gruppo di studenti staccatosi dal serpentone di manifestanti che questa mattina hanno invaso le vie di Roma durante le votazioni per la fiducia alla Camera e al Senato ha lanciato vernice e petardi molto potenti (forse bombe carta) contro il Senato. La situazione resta di massima allerta e all’esterno dei palazzi del potere sta salendo la tensione. Le forze di polizia e i carabinieri in tenuta antisommossa sono schierati a protezione di Camera e Senato. Stando a quanto riferisce Skytg24 le esplosioni all’esterno del Senato sono state almeno sei. Qualche minuto dopo le esplosioni, la polizia ha caricato i manifestanti. Mezz’ora più tardi cariche anche vicino al palazzo della Camera.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo