img_big
Cronaca

Faccia a faccia Clinton-Berlusconi: “Dall’Italia coerente sostegno. Non abbiamo amico migliore”

“Non abbiamo amico migliore. Nessuno sostiene l’amministrazione americana con la stessa coerenza con la quale in questi anni Berlusconi ha sostenuto le amministrazioni Bush, Clinton e Obama”. Sono parole di grande stima quelle che il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, riserva al premier al termine di un colloquio durato più di mezz’ora a margine del vertice Osce in corso ad Astana, in Kazakhstan.
Ancora segreto il contenuto del colloquio, ma si pensa si sia parlato dei rapporti tra Italia e Stati Unit alla luce delle rivelazioni riportate da Wikileaks e relative al premier. Al termine del faccia a faccia il segretario di Stato americano ha elogiato l’Italia per la sua vicinanza all’amministrazione statunitense. Il Premier Berlusconi non ha parlato ma al termine dell’intervento ha stretto più volte la mano a Hillary Clinton.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo