News

Sci: a Sestriere, Claviere, Sansicario, Sauze e Prali riaprono gli impianti

Le recenti abbondanti nevicate accompagnate da rigide temperature sia notturne che diurne, permettono per questo fine settimana l’apertura anticipata della stagione sciistica in alcune località della nostra provincia. Fra una settimana, sabato 4 dicembre prossimo, molte delle 66 stazioni sciistiche piemontesi con 300 impianti e 1.300 km di piste, apriranno i battenti.

Sabato 27 e domenica 28 novembre, la Vialattea attiverà nelle aree del comprensorio su piste ricoperte da neve farinosa, i seguenti impianti: al colle del Sestriere, sciovia Baby, seggiovie Cit Roc e Trebials (giornaliero: 24 euro); a Sauze d’Oulx, seggiovie Sportinia, Rocce Nere e Chamonier (giornaliero: 24 euro); a Sansicario, seggiovie Baby, Skilodge Sellette e Roccia Rotonda (giornaliero 24 euro); a Claviere, seggiovie La Coche, Serra Granet e Colle Bergia (Skipass giornaliero: 20 euro). Tutti questi impianti chiuderanno il 29 novembre per riaprire definitivamente sabato 4 dicembre quando si aggiungeranno altre risalite. Infatti, la Sestrieres spa che gestisce gli impianti della Vialattea, ha deciso fin d’ora che dal 4 al 12 dicembre saranno attivi i collegamenti tra Sestriere, Sauze d’Oulx e Sansicario con le seggiovie Colò, la Telecabina Sestriere-Fraiteve e la sciovia Fraiteve 3. Dal 13 dicembre, questi collegamenti verranno chiusi per riaprire sabato 18.

Altra stazione aperta in questo weekend è Prali in Val Germanasca, dove l’altezza della neve farinosa sulle piste raggiunge i 70/100 cm. Saranno in funzione, con orario dalle ore 8,30 alle 16, uno skilift e 2 seggiovie.
Inoltre, un po’ ovunque, sarà possibile percorrere alcuni tratti con gli sci di fondo e zampettare con le ciaspole, facendo però molta attenzione a non avventurarsi in zone a rischio valanghe.

Renzo Ozzano

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo