img
News

Giallo di Bruino: «Prendete Marina vi do 4mila euro». E il marito sapeva

 «Inizialmente quella donna ci aveva promesso 4mila euro, ma poi se l’è cavata con poco più della metà». Davanti al gip di Pinerolo Marco Battiglia, An­drea Chiappetta rompe per la prima volta il silenzio e accusa apertamente Maria Teresa Cri­vellari del delitto di Marina Pa­triti. È il mese di novembre di quest’anno, il corpo della casa­linga di Bruino è stato ritrovato solo da poche ore. Otto mesi prima, è il marzo 2010, Giacomo Bellorio, il marito di Marina, agli inquirenti racconta: « Sospetto della Crivellari, ritengo che ab­bia assoldato personaggi che per 4 o 5mila euro potrebbero aver fatto sparire mia moglie». Per­ché 4mila euro? Perché proprio quella cifra, la stessa poi indica­ta da Chiappetta? È solo una inquietante coincidenza o è qualcosa di più? Ecco l’ultima pista seguita dagli inquirenti.

 
L’articolo di Giovanni Falconieri su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 23 novembre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo