img_big
News

Niente partita per il black out: «Class action contro la Rai»

La tensione era al massimo, il combattuto primo tempo stava per concludersi e all’improvviso il fattaccio: black out. Così dome­nica il match italiano contro la Nuova Zelanda è stato brusca­mente interrotto sui canali Rai a causa, parrebbe, di un fulmine andato a schiantarsi proprio con­tro una delle cabine Aem che gestiscono il segnale televisivo dall’Eremo. Un vero e proprio colpo basso per i tifosi torinesi e cuneesi che, verso il 40esimo minuto del se­condo scontro mondiale in az­zurro, hanno visto “saltare il se­gnale”. In brevissimo tempo il panico da “ho toccato il tasto sbagliato” è stato sostituito dalla consapevolezza del guasto tecni­co. Generalizzato, per giunta. Le reazioni non si sono fatte atten­dere e migliaia di telespettatori inferociti hanno intasato i centra­lini Rai urlando al sabotaggio.Puoi leggere l’articolo completo su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo