img_big
Cronaca

Uccisa e bruciata nella sua Bmw nel Biellese, arrestato un pregiudicato

In sole 24 ore i carabinieri di Vercelli hanno individuato il presunto responsabile dell’omicidio di Rosangela De Donà, titolare di un ristorante di Gattinara (Vercelli), trovata carbonizzata nel bagagliaio della sua Bmw. Si tratta di un pregiudicato di cui, per ora, non sono ancora state rese note le generalità.La ristoratrice era svanita nel nulla lunedì. Aveva detto al convivente che si sarebbe dovuta presentare ad un appuntamento d’affari, ma non era più rientrata e l’uomo, preoccupato, si era rivolto alle forze dell’ordine. Ieri, intorno a mezzogiorno, il cadavere della donna è stato trovato lungo una strada in frazione San Nicola, non lontano da Curino, in provincia di Biella. I primi accertamenti hanno permesso di ricostruire che la Donà era stata uccisa da qualcuno che poi, per cancellare ogni traccia, ha incendiato la sua auto dopo aver rinchiuso il corpo nel bagagliaio.Quel qualcuno, ritengono i carabinieri, è stato individuato. Adesso bisogna ricostruire il movente.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo