img_big
News

L’idea di Cota: «50 euro ai ragazzi per comprare libri»

Un bonus di cinquanta euro, da spendere in libri, per i ragazzi che il prossimo anno compiranno sedici anni. Un regalo di compleanno per incentivare il rapporto dei giovani con la cultura e il libro, annunciato dal palco della cerimonia inaugurale del Salone del Libro dal presidente Roberto Cota, che ha poi approfittato della visita agli stand per acquistare un libro per la moglie. Gli acquisti non sono mancati anche per il ministro Sacconi, che ha optato per un saggio sulla cintura di castità, dopo aver indugiato sul “Che fare?” di Lenin, tra la folla del primo giorno a caccia di sconti.Non per caso, proprio ieri, l’Adoc ha pubblicato un’indagine sul costo dei libri in Italia, confrontandoli con il resto dell’Europa e gli Stati Uniti, rilevando come «nel Belpaese un romanzo costa in media l’8% in più, 11,9% rispetto alla Francia, il 18,8% guardando alla Germania e il 46,1% in più che negli Stati Uniti». L’importanza del libro era stata richiamata, in mattinata, anche dal sottosegretario Francesco Maria Giro. «Il libro rappresenta il settore di maggior consumo culturale, altro che il cinema sempre portato ad esempio. Per legge, per Costituzione, abbiamo il dovere di difendere il nostro patrimonio culturale e il libro ne è l’epicentro».Il dibattito del primo giorno, forte dei dati sulla lettura diffusi nei giorni scorsi da un’indagine della NielsenBookScan, si è concentrato sull’evoluzione del libro, guardando alla digitalizzazione dell’editoria. Al fenomeno guarda, infatti, un convegno promosso da Wuz.it sui cambiamenti del settore, insieme ai maggiori editori italiani. Sulla carta, invece, le opere dei tre finalisti del premio indetto dal Salone internazionale del Libro, per i quali potranno votare editori e visitatori sui touch screen che circolano per la fiera o in una delle sette cabine elettroniche posizionate tra i padiglioni. Paul Auster, il narratore di Newark della Trilogia di New York, lo scrittore-sceneggiatore-giornalista messicano Carlos Fuentes, e il professore israeliano Amos Oz. Lunedì, l’annuncio del vincitore.en.rom.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo