img_big
Cronaca

Terzigno, scontri nella notte: poliziotto ferito ad un occhio. Tre fermi

Continuano gli episodi di violenza del napoletano contro le forze dell’ordine sullo sfondo dell’emergenza rifiuti. Due pattuglie della polizia sono state aggredite la scorsa notte nel centro di Terzigno da alcuni sconosciuti. Un agente è rimasto ferito ad un occhio e tre persone sono state fermate con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e violenza.L’aggressione è avvenuta lontano dalla rotonda Panoramica, diventata il quartier generale dei manifestanti. Secondo le prime informazioni le due pattuglie di agenti, in abiti civili, sono stati accerchiati e aggrediti a Boscoreale da un gruppo di giovani. Sul posto sono giunti rinforzi. In via Zabatta, invece, l’accesso alla contestata seconda discarica è stato sempre presidiato da centinaia di agenti in assetto antisommossa.Si è trattata comunque della prima notte senza scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, complice forse anche la pioggia battente che ha imperversato nel napoletano tutta la notte. Intanto, è in marcia verso la discarica una colonna di camion che trasporta argilla, destinata a coprire l’immondizia che aveva creato fin da agosto il problema dei miasmi acutamente avvertiti dalla popolazione.E’ il primo atto dell’accordo che il sottosegretario Guido Bertolaso, insieme ai vertici della Regione Campania, aveva proposto, dopo due lunghi confronti, ai sindaci dei quattro comuni interessati all’area di discarica; accordo che i primi cittadini non hanno firmato ma che Bertolaso intende rispettare, anche se unilateralmente. Oggi partiranno anche le analisi su terra, suolo e aria nella discarica e nella zona circostante.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo