img_big
News

Caso Scazzi, il gip ha deciso: Sabrina Misseri resta in carcere

Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi, resta in carcere. L’ha deciso il giudice per le indagini preliminari della Procura di Taranto, Martino Rosati, che ha accolto la richiesta di disporre nei confronti della giovane la misura cautelare avanzata dal procuratore aggiunto Pietro Argentino e dal sostituto Mariano Buccoliero. Sabrina√® stataaccusata dal padre Michele Misseri, reo confesso, di aver partecipato all’omicidio della quindicenne di Avetrana.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo