img_big
News

Del Piero non ci sta: «Ma quali trucchi. Scudetti meritati »

«Quelle della Juve sono state vittorie senza trucchi». Così parlò Alex Del Piero. Chiamato a testimoniare al processo di Calciopoli, a Napo­li, il capitano ha ripercorso alcune tappe signi­ficative della sua carriera, macchiate da quelle che furono le prime sentenze di Calciopoli nell’estate del 2006.17 TROFEIDel Piero ha subito voluto ribadire quanti siano i trofei presenti nella sua personale bacheca: «Beh, io dico 17, secondo altri 15». Il riferi­mento è stato chiaramente ai due scudetti tolti, quello 2004/2005 e quello 2005/2006. Scudetti che la Juventus conquistò sul campo e che tutti i giocatori, anche gente come Ibrahimovic (ver­rà ascoltato martedì 26 ottobre, ndr) e Vieira che finirono nell’estate 2006 proprio all’Inter, non denigrarono e mai rifiutarono. Titoli che Del Piero sente suoi, come ha nuovamente sottolineato in seconda battuta: «Da quando gioco tutti gli scudetti che ho visto vincere sono stati meritati. Sia i nostri che quelli delle altre squadre».L’articolo di Marco Avena su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 20 ottobre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo