img_big
News

Aversa: molestata dal baby-spasimante lo respinge e lui le uccide il marito

Molestata da un baby-spasimante l’ha respinto e lui, accecato dalla gelosia le ha ucciso il marito. L’ennesimo dramma della follia √® andato in scena ieri sera ad Aversa, in provincia di Caserta. Un 18enne figlio di un esponente del clan camorristico dei Casalesi ha ferito a morte con un coltello un imbianchino di 23 anni, sposato e padre di un bimbo di appena 2 anni. Il giovane, ha ricostruito la polizia che l’ha arrestato a Capua, dove era fuggito, si era invaghito della moglie della vittima e aveva incominciato a molestrala per convincerla ad avere una relazione con lui. Lei, per√≤, non voleva saperne e l’ha respinto pi√Ļ volte. Ieri sera il drammatico epilogo. Il 18enne e l’imbianchino si sono incontrati in una piazza del centro per un chiarimento. E’ scoppiata una lite, il giovane ha estratto un coltello e ha ucciso il rivale.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo