img_big
Cronaca

Asinelli sfruttati alla sagra di Baggio? Li “proteggerà” il Gabibbo

Schizzano tra i palazzi dell’antico borgo incitati da migliaia di spettatori. E alla fine del percorso ricevono in premio le carezze dei bambini e tanta, tanta biada.Sono gli asinelli protagonisti della sagra di Baggio che, rispettando una tradizione vecchia di quasi 400 anni, si esibiscono coi piccoli abitanti in una corsa lungo un tragitto prestabilito. Succede ogni terzo weekend di ottobre e l’appuntamento 2010 è fissato per il prossimo sabato. Ma la Lida (Lega italiana dei diritti dell’animale) si erge a paladina dei ciuchini denunciando uno «sfruttamento di animali per loro natura mansueti». Che si fa? A proteggere le bestiole «inviteremo il Garante degli animali o il Gabibbo», annuncia l’assessore al Turismo e Identità Alessandro Morelli.L’articolo di Marianna Vazzana su CronacaQui in edicola in Lombardia il 13 ottobre

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo