5G
News
BUROLO

5G vietato sul territorio comunale. «Potrebbe provocare dei tumori»

Un’ordinanza del Comune mette al bando la sperimentazione

Il sindaco Franco Cominetto di Burolo dice no al 5G con un’ordinanza che ne vieta la sperimentazione su tutto il territorio del piccolo centro canavesano alle porte di Ivrea.

Cominetto, oltre che sindaco è anche presidente provinciale dell’Anpci (associazione piccoli comuni d’Italia) e affronta con tono deciso la questione nell’ordinanza, pubblicata ieri, con cui ricorda come «nel 2011 la Iarc (International Agency for Research on Cancer) ha classificato i campi elettromagnetici delle radiofrequenze come possibili cancerogeni per l’uomo. Nel marzo 2018, inoltre, sono stati diffusi i primi risultati dello studio condotto in Italia dall’Istituto Ramazzini di Bologna, che ha considerato esposizione alle radiofrequenze della telefonia mobile mille volte inferiori a quelle utilizzate nello studio sui telefoni cellulari del National Toxicology Program, riscontrando gli stessi tipi di tumori.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo