img_big
Cronaca

L’agente di Maicon: «L’Inter lo forza a firmare»

Tra Inter e Maicon è di nuovo guerra. Il brasiliano non è stato tra i migliori in questo avvio di stagione ed è forse per questo che l’Inter ha lasciato qualche punto per strada, ma a creare disagi tra le parti non è la questione legata al rendimento, bensì quella contrattuale. Dopo alcune settimane di tregua, il pro­curatore del giocatore Antonio Calien­do è tornato alla carica. «Quello che ho fatto sinora è stato lavorare sempre con estrema responsabilità – raccontato l’agente a calciomercato.com – Il gioca­tore mi ha sempre seguito su tutto, ma se qualcuno pensa di poter forzare o ricat­tare il giocatore a firmare, senza la pre­senza del proprio consulente, è una cosa molto delicata che non dovrebbe succe­dere, perchè dopo non siamo di fronte ad un dirigente, ma a degli “scalzacani” non professionisti. E io mi aspetto che una società come l’Inter non usi questi mezzucci da piccolo cabotaggio». Caliendo era già passato agli attacchi verbali nel periodo estivo, quando il mancato passaggio al Real Madrid e il mancato rinnovo contrattuale, che il giocatore aveva comunque già strappato due volte negli ultimi diciotto mesi, avevano creato frizioni con la dirigenza.L’articolo di Mattia Todisco su CronacaQui in edicola in Lombardia il 6 ottobre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo