img_big
News

Bossi: “Gran Premio nella Capitale? I porci romani corrono con le bighe” (video)

«La mia era una battuta, ma dalle reazioni che vedo in queste ore mi viene da pensare che a Roma si sentano in colpa»: lo ha detto all’ANSA il leader della Lega Umberto Bossi replicando al diluvio di critiche piovutegli addosso per la sua frase sul significato di S.P.Q.R. «Dopo il federalismo si farà il decentramento dei ministeri, non possono stare tutti a Roma – aveva dichiarato Bossi nel post serata di Miss Padania a Lazzate, domenica sera. – Da noi Spqr si traduce “Sono Porci Questi Romani”».A far infervorare il leader della Lega è stata la sensazione che il Gran Premio d’Italia si corra anche nella capitale. «A Roma – ha dichiarato il senatur a Radio Padania – non si correrà con le Formula 1, lì corrono sulle bighe». Come era facile prevedere, non sono mancate le polemiche. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha scritto al presidente del consiglio, Silvio Berlusconi per chiedere “che intervenga affinché i ministri tengano un atteggiamento istituzionale e politico più consono e rispettoso”. E il Pd ha annunciato una mozione di sfiducia nei confronti del senatur.In serata è arrivata la precisazione di Bossi. «La mia era solo una battuta, una battuta alla Asterix – ha detto il leader del Carroccio all’Ansa – ma vedo che ne hanno fatto un casus belli. Vuol dire che si sentono in colpa. Del resto al nord hanno portato via prima l’aeroporto di Malpensa e adesso vogliono prenderci anche il Gran Premio di Monza. Il Giro d’Italia non arriva più a Milano, a Venezia hanno impedito di avere le Olimpiadi». «Mettiamo insieme tutte queste cose – ha aggiunto il ministro delle Riforme – e si capisce che il nord non può amare Roma». «E in ogni caso – ha concluso Bossi – tutti sanno che io non ce l’ho mai avuta con il popolo romano, ma ce l’ho con Roma apparato che ruba la libertà e la ricchezza a chi la produce».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo