img_big
News

Comasca rifiuta il falso matrimonio con un muratore egiziano e lui la stupra

Una comasca disoccupata di 43 anni è stata stuprata da un muratore egiziano di 31 che aveva incontrato per parlare di un eventuale matrimonio di convenienza. Lui avrebbe ottenuto un permesso di soggiorno, lei avrebbe avuto in cambio la possibilità di condividere con lui un appartamento. Dopo averlo conosciuto, però, la donna ha cambiato idea, e lo straniero, dopo averla fatta salire in auto, ha raggiunto una zona boschiva nei pressi di Lainate e l’ha violentata. Ad un certo punto la 43enne è riuscita a fuggire e achiedere aiuto ai carabinieri che alle prime luci dell’alba hanno arrestato il muratore.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo