img_big
News

Torino: depresso per il prepensionamento si impicca a un albero

Si è impiccato ad un albero del parco vicino a casa. Ha lasciato due lettere alla moglie spiegando i motivi del gesto. «Certamente c’era una forte sindrome depressiva», dice chi conosceva bene L.B., 56 anni, tecnico informatico. Ma, forse, alla base di tutto c’era quel prepensionamento che gli aveva cambiato la vita. E se per un certo periodo tutto era filato via liscio, quel trovarsi fuori dal mondo del lavoro, non sentirsi più utile a nessuno, avrebbe provocato il crollo psicologico dell’uomo.L’articolo completo su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 22 settembre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo