img_big
Sport

Cassano e Balotelli. Ecco da chi ripartire

Da chi deve ripartire la Nazionale di Prandelli? È la do­manda del sondaggio che vi abbiamo proposto sulle pa­gine del nostro sito. I risultati taglia­no in tutti i sensi i ponti con la gestione Lippi e le scelte dell’ormai ex ct azzurro per la fallimentare spedizione in Sudafrica. Ai primi due posti ci sono intatti i due grandi esclusi: nell’ordine Cassano e Balotelli. Al terzo posto c’è l’unico nome fatto da Pradelli nel corso della sua confe­renza stapa di presentazione, quello di Gigi Buffon, il prossimo capitano, non appena si sarà ristabilito dai pro­blemi alla schiena, una sorta di anello di congiunzione tra il vecchio ed il nuovo. Le scelte dei nostri lettori, anzi, meglio, in questo caso uten­ti, è di carattere generazio­nale. Eccezion fatta per il portiere della Juventus i pre­feriti sono infatti i giovani. Al quarto posto c’è infatti Qua­gliarella, uno dei pochi a salvarsi in Sudafrica, poi Ranoc­chia, che prende più voti del suo ex compagno di reparto al Bari, Bonucci. Il neo juventino ha comunque raccolto un buon numero di preferenze, le stesse di un altro baby su cui l’Italia deve puntare forte, Santon. Ancora più ama­ti Miccoli, altro giocatore di grande qualità che Lippi non ha neppure preso in considerazione, Montolivo e Pazzini. Tra quelli che sono rimasti a casa hanno raccolto favori anche Giuseppe Rossi e Aquilani, mentre tra i reduci di Johannesburg sono stati votati Marchetti, Marchisio, Chiellini, Maggio, Pepe, palombo e Iaquinta. Convincono poco, almeno per il momento i nomi di De Silvestri e Poli. Esattamente come Gilardino.[s.c.]

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo