img_big
News

Champan: “Vi spiego perchè volevo uccidere Liz Taylor ma poi ho scelto Lennon”

“Volevo uccidere anche altre celebrità per diventare famoso, tra cui Elizabeth Taylor, ma poi ho scelto John Lennon, era un obiettivo più facile”. Parola di Mark David Chapman, l’uomo che l’8 dicembre 1980 freddò l’ex Beatle. Chapman, alcuni giorni fa, è comparso davanti ai giudici per chiedere la libertà condizionata, ma come era accaduto altre cinque volte, i magistrati hanno detto di no. L’uomo ha anche fornito altri dettagli e ha spiegato di avere chiesto un prestito di cinquemila dollari ad un parente per andare a New York. Partito dalle Hawaii, quando arrivò nella Grande Mela, si appostò davanti la casa di Lennon e appena lo vide, in compagnia di Yoko Ono, gli sparò cinque colpi di pistola. «Pensavo di diventare famoso, invece sono diventato solo un assassino», ha detto Chapman ammettendo di aver preso «una decisione orribile».

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo