img_big
News

“Venerdì morirai. Pagherai tutto, infame”: due lettere di minacce a Vittorio Sgarbi

Due lettere contenenti minacce di morte sono arrivate ieri a Vittorio Sgarbi, sindaco di Salemi. Le due buste sono arrivate nella sede della Soprintendenza speciale del patrimonio storico e del polo museale di Venezia dove il critico si trova in queste ore.Nella prima lettera, firmata Matteo si legge: “Sgarbi, hai fatto bene a scappare a Venezia, ma noi ti inseguiamo fin qui. E ti faremo pagare di essere venuto in Sicilia. Venerdì ti faremo fuori. Saluti tutti. Un bacio da Matteo”. Stessa minaccia nella seconda lettera anonima: “Pagherai tutto, infame. Ti faremo sparire venerdì. Addio Sgarbi”. Le missive contengono in allegato una copia fotostatica dell’ottava pagina dell’edizione di mercoledì 8 settembre del quotidiano “La Sicilia”: l’articolo di apertura riguarda le proteste degli agricoltori siciliani.Sgarbi ha cercato di sdrammatizzare: “L’unico Matteo che conosco è Matteo Ceriana, mio amico e storico”. Sgarbi negli ultimi mesi si è battuto contro il business dell’eolico, al centro ieri di un maxi sequestro da 1,5 miliardi a carico dell’imprenditore Vito Nicastri, ritenuto vicino al boss mafioso Matteo Messina Denaro.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo