img_big
Cronaca

Ha ragione Berlusconi: «Il Milan può giocare con i 4 assi in campo»

I fatastici 4 o i 4 dell’Ave Maria. Dal cartoon allo spaghetti-western, questi quattro rossoneri devono gio­care sapendo le battute a memoria. C’è chi vorrebbe vederli tutti in cam­po e chi, invece, pensa che sia ri­schioso schierarli insieme. Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan, pensa che, con il sacrificio di tutti, i risultati possono arrivare anche con quattro attaccanti. «Io li vedrei bene tutti insieme. Certo, dipende dalla volontà di tutti, perché ci sarà bisogno di sacrificio quando la palla ce l’avranno gli avversari. Sono 4 talenti che vanno messi a disposizione del collettivo ed è doveroso sfruttare le loro qualità. Credo che loro capiscano di avere la possibilità di poter vincere e questo, gioco forza, porterà loro a capi­re che dovranno impegnarsi per creare l’attacco più forte che esiste al momen­to ».L’articolo diGaia Brunelli su CronacaQui in edicola in Lombardia il 2 settembre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo