img_big
News

Ripara una turbina, operaio folgorato. E’ in pericolo di vita

Tragico incidente sul lavoro ieri pomeriggio ad Agliè. Un operaio di Alice Castello, Claudio Morone, 53 anni, è rimasto folgorato mentre lavorava presso una turbina elettrica nello stabilimento ex-Olivetti ed ora si trova intubato nel reparto grandi ustionati dell’ospedale torinese. Le sue condizioni sono critiche, corre pericolo di vita e, ovviamente, la prognosi è riservata. Il fatto è accaduto poco dopo mezzogiorno presso la nuova struttura idroelettrica, oggi di proprietà della società comasca “Astolfo della Luna”, la cui inaugurazione era prevista per i primi giorni di settembre. Morone era impegnato insieme ad un altro tecnico negli ultimi collaudi, ma qualcosa, evidentemente, non ha funzionato e l’operaio ha subìto una scarica elettrica potentissima che gli ha provocato bruciature di terzo grado sul 90% del corpo, in particolare, e più gravi, quelle sul petto.Tutti i particolari su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 2 settembre 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo