img_big
Cronaca

Da SuperSimo a Carla Bruni. Anche le dive fanno gavetta

Oggi sono dive torine­si della tv determi­nate, lanciatissime, celebrate dalla cronaca e conteste dalla pubblicità. Ma ieri? Erano acerbe stelli­ne dalle grandi speranze, passate tutte dagli uffici ca­sting o dagli studi delle tv locali. Prima tra tutte Alba Parietti, oggi apprezzata opinionista in attesa di un meritato posto in palinse­sto, trent’anni fa esordiente sulle piccole antenne pie­montesi. Dallo stesso per­corso arriva anche Cristina Parodi, giovanissima con­duttrice sportiva di Odeon Tv. O ancora Simona Ventu­ra, un passato nelle reti del canavese, un futuro forse addirittura negli Stati Uni­ti. Ha iniziato come modella, invece, Antonella Elia, oggi buddista dichiarata, lo stes­so debutto di Carla Bruni che, giovanissima, si pre­sentò ad una nota agenzia di Parigi che la scritturò im­mediatamente per una cam­pagna dedicata ad una nota marca di jeans. Un colpo di fortuna, se si pensa che sarà proprio quella pubblicità a lanciare Carla Bruni nell’immaginario collettivo come donna troppo bella per essere possibile. Gracile e timidissima, la neoeletta Miss Italia Cristina Chiabot­to, oggi volto noto e sicura di sé, debuttò con una con­ferenza stampa zeppa di lapsus. Aveva 18 anni appe­na compiuti e, nel lungo elenco dei ringraziamenti, quando arrivò al “patron” Enzo Mirigliani le si incep­pò la lingua e candidamen­te ringraziò il “patrono”. Inizio sulle passerelle di bellezza anche per Maria Teresa Ruta che, dopo aver vinto a soli quattordici anni il suo primo concorso di bellezza coronato poi con lo scettro di Miss Mondo, ha lavorato come fotomodella, controfigura di star cinema­tografiche (grazie alle sue doti ginniche) e attrice di teatro (ha partecipato a un allestimento in chiave iro­nica della “Bisbetica doma­ta” di Shakespeare curato da Macario). Un’altra bellezza nostrana, un altro inizio. È del 1989 il provino a Paola Barale, val­letta ufficiale della “Ruota della fortuna” di Mike Bon­giorno fino al 1995. Da lì il volo verso la celebrità.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo