img_big
News

America, strangola i figli, li lega in auto e li getta nel fiume

Ha strangolato i due figli di due anni e 18 mesi. Poi ha tentato di nascondere l’omicidio nascondendo i due corpicini nell’auto, legati ai sedili con la cintura e facendola precipitare in un fiume. La terribile storia viene dalla Carolina, in America. La donna ha confessato di averli uccisi dopo aver raccontato alla polizia di aver cercato in tutti i modi di salvare la vita ai piccolini rimasti intrappolati nella macchina. Ma i suoi vestiti asciutti, come riferiscono i media americani, hanno subito insospettito gli agenti.”La madre ha dichiarato che aveva soffocato i bambini. Era una mamma disoccupata, non riusciva a mantenerli”, ha dichiarato Larry Williams, sceriffo della contea di Orangeburg dove è avvenuto il duplice omicidio. Secondo una prima ricostruzione, la Duley ha commesso il delitto dopo un litigio con la madre.”Era stufa della madre che le diceva che non sapeva occuparsi dei bambini, voleva essere libera”, ha aggiunto lo sceriffo. Oltre ai piccoli Javan, 18 mesi, e Deavan, 2 anni, che sono stati uccisi, la donna ha un altro figlio di 5 anni, che era rimasto con la nonna.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo