img_big
News

Bari, sparatoria in strada per una ragazza: fermato 23enne

E’ stato arrestato il presunto autore della sparatoria avvenuta sabato scorso a Bari dopo una lite scoppiata per apprezzamenti rivolti ad una ragazza. Il fermato è Lorenzo Siciliani, un 23enne pregiudicato, che dopo essere stato picchiato dagli amici di una ragazza a cui aveva fatto i complimenti, è tornato sul luogo della lite armato di pistola e ha iniziato a sparare ferendo tre persone fra le quali la donna contesa.Lei e un’amica sono state ricoverate al Policlinico con una prognosi di 20 e 45 giorni: le loro condizioni non sono preoccupanti. Nell’agguato è rimasto ferito anche un uomo intervenuto per sedare la lite, mentre il bersaglio del ragazzo, Giorgio Serrano di 22 anni, anche lui con precedenti per reati contro il patrimonio, è rimasto illeso. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica.Il giovane, ritenuto vicino al clan Diomede del quartiere “Carrassi”, è indagato per tentato omicidio, lesioni, porto e detenzione di arma da fuoco. A Bari non è la prima volta che un passante incolpevole viene colpito durante una sparatoria. I due precedenti più gravi sono le morti di Michele Fazio nel 2001 e Gaetano Marchitelli nel 2003, entrambi minorenni, uccisi però durante agguati e regolamenti di conti nell’ambito della guerra tra clan criminali.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo