img
Sport

Allo Sporting è grande tennis

I grandi appuntamenti al Circolo della Stampa-Spor­ting non sono terminati. La finale del 9° Sporting Chal­lenger, vinta da Simone Bo­lelli su Potito Starace per 7­6, 6-2, idealmente ha passa­to il testimone all’8° Trofeo della Mole, torneo interna­zionale di categoria Itf2, con un montepremi di 11.500 euro, che è riservato ad atleti in carrozzina. Alle gare parteciperanno, da domani a domenica 11 lu­glio, oltre 90 giocatori e gio­catrici provenienti da 17 na­zioni. La testa di serie n. 1 maschile e n. 7 al mondo è il 19enne francese Nicolas Peifer, che nel 2009 si aggiu­dicò il singolare (6-4, 3-6, 6­2 all’olandese Ronald Vink) e il doppio, in coppia con il suo connazionale Frederic Cattaneo (6-0, 6-4 sull’olan ­dese Tom Egberink e sull’au ­straliano Ben Weekes). Lo seguono nel seeding l’a u­striaco Martin Legner (n. 9 del ranking mondiale), che fece doppietta nel 2007, l’al ­tro transalpino Frederic Ca­zeaudumec (n. 11) e il belga Joachim Gerard (14). Grande attesa anche per il 17enne tulipano Egberink (23). Nel tabellone principale saran­no in gara anche il bolognese Fabian Mazzei (67), pluri­campione italiano, Luca Spano, Marco Verzeroli e Alberto Corradi. Nel settore femminile le tenniste di rife­rimento saranno la tedesca Katharina Kruger (n. 9 Itf), finalista l’anno scorso, bat­tuta per 6-2, 6-1 dall’austra ­liana Daniela Di Toro, la bel­ga Annick Sevenans ( 10), l’olandese Marjolein Buis (11) e la francese Christine Schoenn (13). Le speranza azzurre saranno riposte nel­la sassarese Marianna Lauro e nella moncalierese Stefa­nia Galletti. Il Trofeo della Mole è organizzato dall’Asc Piemonte e dall’As Penta­sport, in collaborazione con l’As Sport di Più e il Comita­to Regionale e Provinciale del Cip (Comitato Italiano Paralimpico) e con il patro­cinio di Città e Provincia di Torino e Regione Piemonte. Sui campi di corso Agnelli 45, i match di singolare ini­zieranno domani alle ore 8,30 e quelli di doppio gio­vedì (ingresso libero). Le fi­nali saranno domenica, a partire dalle 9,30.Roberto Levi

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo