img_big
Sport

Tutto facile per Starace all’esordio

Esordio con successo ieri al 9° Sporting Challenger ­Trofeo Regione Piemonte per Potito Starace. Il n. 58 al mondo, che sui campi di corso Agnelli è anche il mi­gliore del seeding, non ha avuto problemi per regolare in due set (6-0, 6-2) il brasi­liano Julio Silva. Il 28enne di Cervinara, reduce dall’er­ba di Wimbledon, ha ritro­vato facilmente il suo gioco sulla terra rossa, dominan­do l’avversario in lungo e in largo. È sempre stato lui a dettare il ritmo dello scam­bio e ad andare a segno con ficcanti accelerazioni e con qualche sortita a rete. Otti­mi anche il russo Teimuraz Gabashvili, testa di serie n. 4, che ha battuto per 7-5, 6­3 il portoghese Rui Machado, e l’altro lusitano Frederico Gil (n. 5), che ha superato per 6- 0, 6- 3 l’a me ri ca no Alex Bogomolov jr. In doppio Simone Bolelli e Andreas Seppi hanno scon­fitto per 6-4, 6-3 Gabriele Dutto e Alberto Sibona. Il bolognese punta a risalire, dopo essere precipitato ne­gli ultimi sedici mesi dal 36° al 130° posto. Dal luglio scorso lo segue Riccardo Piatti. «Il momento peggio­re – spiega Bolelli – è stato fra febbraio e marzo, quando uscivo sempre al primo tur­no e avevo perso la fiducia. Dopo Barcellona il rendi­mento è tornato buono. De­vo migliorare soprattutto dal punto di vista mentale e conto di finire l’anno fra i primi 100». Oggi sul campo 5 (ingresso libero), alle ore 13,30, Filip­po Volandri affronterà la wild card Flavio Cipolla. Sul 4 si partirà alle 13 e il terzo match sarà l’altro der­by azzurro fra Bolelli e Tho­mas Fabbiano. Prima di loro Alessio Di Mauro affronterà il ceco Jiri Vanek. Seppi in­torno alle 18,30 incontrerà il qualificato Alberto Brizzi. In serata lo Sporting Chal­lenger contribuirà alla rac­colta fondi in favore della Fondazione dell’Ospedale Infantile Regina Margheri­ta. Si terrà infatti il tradizio­nale Atp Players’ Party, che inizierà alle ore 20 con ape­ritivo e cena a bordo pisci­na. Dalle 22 ci sarà spazio per una sfilata di moda fir­mata Brooksfield e per la musica dal vivo. Roberto Levi

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo