img_big
News

Cocaina, Belen vuota il sacco: “In quei bagni sniffavano tutti”

Vip, starlette, locali alla moda e luci della ribalta. E poi, in mezzo a tutto questo, la cocaina. C’era una volta Vallettopoli, l’inchiesta sui presunti ricatti ai danni dei Vip che, tre anni fa, fece tremare il mondo dello spettacolo e il jet set milanese con vicende di fotoricat­ti, droga e prostituzione. Quell’in­chiesta, a suo tempo, aprì uno scenario inedito sulla bella vita milanese e i suoi locali. Uno sce­nario fatto anche di ingaggi, “ospitate” vip e cocaina, consu­mata tranquillamente nelle disco­teche. Q u e st ‘ ultima indagine, che ha messo nei guai titolari di locali notturni e persino dipendenti co­munali, parte proprio da qui. Dalle dichiarazioni dei testimoni (soprattutto vallette e pierre) che allora sfilarono davanti al pubbli­co ministero titolare dell’indagi­ne: Frank Di Maio. I verbali, stralciati, portarono all’apertura di questa nuova in­chiesta. Numerosissimi i volti no­ti del mondo dello spettacolo che sfilarono in quel periodo davanti al pubblico ministero Di Maio. E fra tutti i volti spicca anche quello, splendido, della popola­rissima show girl Belen Rodri­guez.L’articolo di Arianna Giunti e altri particolari su CronacaQui in edicola in Lombardia il 27 luglio 2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo