img_big
News

Berlusconi su Fiat: “Libera di collocare dove più conviene ma non a scapito dell’Italia”

“In una libera economia e in un libero stato un gruppo industriale è libero di collocare dove è più conveniente la propria produzione. Mi auguro però che questo non accada a scapito dell’Italia e degli addetti a cui la Fiat offre il lavoro”. Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi rispondendo ad una domanda – nel corso della conferenza stampa con il presidente russo Dmitri Medvedev – parlando della decisione Fiat di spostare alcune produzioni in Serbia.Il Premier ha anche annunciato che la prossima settimana sarà nominato il successore di Scajola: “In questo periodo ho fatto qualche cambiamento importante nella struttura del ministero ma ora posso anticipare che la prossima settimana procederemo alla nomina del nuovo ministro dello Sviluppo economico”.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo