img_big
Cronaca

Usa, anziana vive con il cadavere del marito e della sorella: “Così potevo parlare con loro”

Ha dell’incredibile la storia (raccontata dal sito yahoo.com) che viene dall’America: un’anziana donna di 91 anni avrebbe vissuto per decenni con il cadavere del marito e della sorella in casa. “Sono estremamente claustrofobica”- avrebbe detto alla polizia. Proprio per questo avrebbe deciso di riesumare il corpo del marito perché non riusciva a sopportare il distacco: “Quando seppellisci qualcuno è un addio – ha spiegato alla polizia dopo che è stata scoperta – Non puoi più toccare e parlare con i tuoi cari morti”.Non si è ancora capito come abbia potuto fare tutto da sola e soprattutto vivere per anni con in casa due cadaveri con i quali, ha detto, poteva parlare.”Sono estremamente claustrofobica – ha spiegato – e non potevo sopportare che mio marito rimanesse in quella piccola bara sotto terra”. Non sono emersi dettagli su come abbia conservato il corpo senza che questo fosse scoperto, e soprattutto su come abbia potuto passare inosservata mentre lo diseppelliva e trasportava nella sua abitazione.La polizia non crede che la donna abbia potuto fare tutto da sola: ora rischia il carcere anche se per ora non c’è stata alcuna denuncia. Il procuratore distrettuale ha specificato che alcune cose in questa storia “non sono del tutto legali”, ma ha specificato che la donna potrebbe mettersi in regola costruendo una cripta nella sua proprietà.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo