img_big
News
Trentaduenne arrestato dagli agenti della Squadra Volante

Torino, raid in via Malone. La vittima reagisce e manda il rapinatore a tappeto

È costata caro a un 32enne marocchino la tentata rapina ai danni di un giovane dominicano. Il fatto è accaduto a Torino, in via Malone. La vittima era in sella alla sua bicicletta quando è stato avvicinato dal rapinatore. I due si conoscevano e così hanno percorso qualche metro assieme fino a quando alla coppia di ciclisti non si sono associati altri due marocchini. In tre contro uno, è stato un attimo per far scattare il blitz. Il primo dei nordafricani ha provato a togliere la bici al giovane colpendolo alla nuca e facendolo cadere per terra, ma il malcapitato è stato abile a rialzarsi e a tentare la fuga. Gli aggressori lo hanno inseguito ed hanno continuato a colpirlo, a quel punto l’uomo ha reagito ed ha sferrato un pugno contro uno degli aggressori colpendolo alla mandibola e mandandolo rovinosamente al tappeto. Gli altri due malviventi hanno nuovamente colpito al volto il dominicano, facendolo cadere per terra e sfilandogli lo zaino per poi darsela a gambe. Subìta la rapina, la vittima ha contattato il 113. La Volante giunta in soccorso del dominicano, lo ha trovato ancora in via Malone. A poca distanza da lui c’era anche il primo aggressore ancora scosso e intontito per il colpo incassato. Quest’ultimo è stato arrestato per rapina aggravata in concorso.    

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo