img_big
News
La polizia municipale ha diffuso un’immagine della vettura della banda

Truffe, caccia all’Audi grigia. «Ecco l’auto dei malviventi» LA FOTO

 Una banda composta da tre uomini, di cui almeno uno georgiano, sarebbe responsabile delle truffe e dei numerosi tentativi di raggiro che negli ultimi tempi si sono verificati tra La Loggia e Piobesi.

Le indagini stanno andando avanti dopo l’ultimo episodio, avvenuto qualche settimana fa, in cui una anziana era riuscita a fotografare l’auto e la faccia di uno dei presunti truffatori, per poi girare il tutto alla polizia municipale che ora sta approfondendo le indagini del caso. Sarebbero almeno cinque i colpi che la banda avrebbe compiuto sul territorio comunale, altre segnalazioni sono arrivate da Piobesi. E per questo i vigili lanciano un appello: chiunque veda una vettura sospetta aggirarsi tra le case, e poi senta il citofono che suona per presunti controlli da fare, non esiti a chiamare immediatamente le forze dell’ordine.

La banda dell’Audi Grigia: così era stata soprannominata, per via del veicolo usato per compiere le truffe. Un po’ sulla falsa riga dei malviventi della Golf Grigia, che l’altro ieri hanno messo a soqquadro la cintura sud, prima che i carabinieri tentassero di bloccarli a Vinovo, invano, sparando anche un colpo di pistola. Le indagini che i vigili stanno compiendo s ul l ‘ Audi hanno portato a un georgiano, presunto componente della banda e residente nelle valli di Lanzo, sul quale sono in corso accertamenti. Sarebbe proprio l’uomo fotografato dalla donna che per miracolo era riuscita a sventare la truffa. «In quel caso spiegano dal comando della polizia municipale di La Loggia – due uomini erano già all’interno del giardino della donna, mentre il terzo citofonava ripetutamente, senza ottenere risposta. A quel punto la pensionata ha avvertito il nostro comando e immediatamente due pattuglie sono arrivate sul posto. Appena hanno visto i lampeggianti sono fuggiti. L’uo mo al citofono (che in mano aveva un walkie talkie per comunicare presumibilmente con i complici) è salito sull’Audi Grigia dileguandosi, mentre gli altri due complici hanno scavalcato altre recinzioni private e sono scappati » . Riuscendo a seminare gli agenti.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo