img_big
News
l via libera deve arrivare entro il 20 giugno, convocato un consiglio straordinario

L’ultimatum della Prefettura per il bilancio: «Approvatelo o commissariamo il Comune»

L’amministrazione deve approvare in consiglio comunale il rendiconto del bilancio 2015 entro il 20 giugno. Diversamente, la Prefettura commissarierà il Comune, che da appena un giorno avrà rinnovato il sindaco, visto che domenica 19 è in programma il ballottaggio. Il documento prefettizio è arrivato pochi giorni fa e ha scatenato un turbinio di polemiche politiche.

Il passaggio fondamentale della comunicazione della Prefettura non lascia spazio a dubbi: «Si assegna al Comune 20 giorni di tempo dalla notifica (datata 1 giugno), per l’approvazione del rendiconto di gestione relativo all’esercizio finanziario 2015. In mancanza, saranno adottati i poteri sostitutivi ». Dal Comune hanno già fatto sapere che un consiglio comunale straordinario verrà convocato la prossima settimana, per evitare guai.

Fa notizia che un documento del genere arrivi tra il primo turno delle elezioni amministrative e il ballottaggio. I due avversari, Paolo Sibona per il centrosinistra e Ivana Gaveglio per il centrodestra, hanno dato la loro spiegazione su quanto successo: «Quest’anno le leggi sono più stringenti e gli uffici hanno dovuto fare un super lavoro aggiunto – dice Sibona -, mi sembra una tempesta in un bicchiere d’acqua. Noi il bilancio l’abbiamo approvato in giunta. Il Prefetto dice che vuole anche l’ok del consiglio? Va bene, lo faremo. Se non fossimo un Comune sotto elezioni non ci sarebbero queste polemiche ». «Speriamo che abbiano lasciato i conti a posto, visto che loro si vantano di aver riordinato le finanze – dice Gaveglio -, è una situazione davvero insolita. Prendiamo atto che questa amministrazione non è riuscita a stare nei tempi per chiudere definitivamente la partita del bilancio 2015».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo