img
News
Drammatico incidente sulla strada per Marene. Il motociclista è morto sul colpo

Si schianta contro un’automobile. Centauro perde la vita a 28 anni

Ennesima tragedia della strada ieri mattina intorno alle 10, quando un motociclista di 28 anni di Torino, Maurizio Di Fabio, è morto sulla direttrice che collega Carmagnola al cuneese, poco distante dal comune di Marene.

Il tutto si è consumato in un tragico incidente sulle cui reali dinamiche stanno indagando i carabinieri di Savigliano. Di certo c’è che il ragazzo, in sella alla sua moto di grossa cilindrata, si è scontrato mentre viaggiava in direzione di Carmagnola, con una vettura guidata da un uomo di Fossano sulla settantina, che circolava in direzione opposta. Lo scontro è stato terribile, tanto che la vettura è finita in un fossato parallelo alla strada, mentre il centauro è stato sbalzato dalla sua moto e scaraventato a terra dopo un volo di qualche metro. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente da altri guidatori, che stavano viaggiando in quel momento su quel tratto di strada. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Savigliano, i vigili del fuoco che hanno aiutato l’anziano di 70 anni ad uscire dalla vettura e il 118, con l’ausilio dell’elisoccorso partito da Torino.

Una volta giunti sul posto, i sanitari del 118 hanno trovato il ragazzo già in gravissime condizioni e hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le fratture seguenti all’urto con la vettura. Maurizio Di Fabio, che di professione faceva il cassiere in un supermercato di Torino sud, è morto praticamente subito. Per permettere ai carabinieri di effettuare i rilievi del caso, la strada è rimasta parzialmente chiusa su entrambi i sensi di marcia per qualche ora. Tra le prime ipotesi è possibile che alla base della tragedia ci sia stato un sorpasso azzardato o una manovra improvvisa da parte di uno dei due veicoli. Sull’asfalto non sono stati rilevati segni di frenata, cosa che fa supporre come il tutto sia avvenuto all’i mprovviso, senza il tempo necessario per evitare lo scontro.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo