img_big
News
I senzatetto romeni traslocano davanti al centro civico

I barboni sfrattati dal portico si rifugiano in Circoscrizione

 Sfrattati dal portico di corso Emilia e senza più un tetto sopra la testa. I senzatetto romeni hanno atteso 24 ore prima di trovarsi una nuova casa, impadronendosi questa volta della fermata del bus di corso Vercelli, proprio davanti alla sede della circoscrizione Sette e ai giardini dedicati a Madre Teresa di Calcutta. Una presa di posizione che certo non è sfuggita a tutte quelle persone che ogni giorno si recano al centro civico per lavoro. O a coloro che attendono il pullman in compagnia dei clochard. Nel giro di poche ore è montata la protesta e in tanti hanno chiesto lo sgombero. «Ci mancava solo l’accampamento – racconta una donna, intenta a recarsi allo sportello -. Tra qualche giorno quest’area sarà invasa da materassi e rifiuti, proprio come succedeva in corso Emilia e ancor prima sulle sponde della Dora».

L’arrivo dei senzatetto ha anche provocato anche alcuni effetti collaterali. Così giovedì sera un nordafricano ha approfittato della disattenzione di uno degli “ospiti” per portargli via il portafoglio, le pile della radiolina e del cibo. Il romeno, non riuscendo a muoversi per via di un problema alle gambe, si è così trovato senza nemmeno i viveri. «Bisogna trovare una soluzione per queste persone – spiegano dal gruppo di cittadini “Quadrilatero Aurora” -. Finché si continuerà solo a sgomberarli loro non faranno altro che spostarsi di qualche isolato, il problema non si risolverà mai». Dello stesso avviso anche la candidata in circoscrizione Sette per Fdi, Patrizia Alessi. «I servizi sociali devono prendersi a cuore queste persone – continua Alessi -. Noi abbiamo presentato diversi esposti e denunce. Oltretutto vivendo in mezzo ad una strada vengono continuamente presi di mira dai delinquenti». La segnalazione più grave un anno fa: con l’auto di un clochard distrutta a colpi di mazza da alcuni incappucciati.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo