img_big
News
L’uomo si è abbassato i pantaloni di fronte ai bambini che stavano giocando

Telecamere nel giardino pubblico contro il maniaco che si denuda

Maniaco esibizionista semina il terrore al parco giochi e il Comune ricorre alle telecamere per fermare lui ed eventuali emuli. Lo spiacevole episodio è successo alcune settimane fa a Ciconio, piccolo Comune canavesano di poco più di trecento anime, situato tra Ozegna e Rivarolo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, alcuni ragazzini stavano divertendosi sulle giostrine e sullo scivolo, quando un uomo si è presentato nell’area verde di via Don Oddonino e ha messo in mostra il peggio di sé. Incurante del fatto di trovarsi in pieno centro, a due passi dal Municipio, lo sconosciuto si è avvicinato alle reti del parco giochi e si è abbassato pantaloni e slip, mostrando le parti intime ai bambini. Fortunatamente, il maniaco esibizionista non si è spinto oltre.

Il suo orribile gesto ha spaventato i giovani, che hanno immediatamentechiamato i genitori raccontando quanto successo. Dopo l’esibizione l’uomo, che se identificato sarà denunciato per atti osceni in luogo pubblico, si è rapidamente dileguato, fuggendo prima dell’arrivo sul posto dei papà e delle mamme. Sono stati proprio questi ultimi a dare tempestivamente l’allarme e ad avvisare i carabinieri. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei militari dell’Arma di Agliè.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Fabrizio Ferrarese, ha accelerato l’iter per l’installazione a Ciconio di un nuovo e moderno sistema di videosorveglianza. Le telecamere serviranno a rendere più sicuro il parco per mamme e bambini. Saranno anche utili come deterrente contro atti di vandalismo e furti, come quello avvenuto solo pochi giorni fa in un bar ciconiese, finito nel mirino della cosiddetta banda dei videopoker. « Abbiamo preso spunto dalle problematiche emerse negli ultimi mesi a Ciconio e nel corso dell’ultimo consiglio comunale abbiamo previsto lo stanziamento di 15mila euro per la realizzazione di un nuovo sistema di videosorveglianza – spiega il primo cittadino, Fabrizio Ferrarese -. Le telecamere saranno sistemate in più punti, con un occhio particolare al parco giochi e alle aree di interesse pubblico».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo