img_big
News

I MERCANTI DELLA DROGA. Torino, sorpresi con 23mila euro e oltre 2 kg di marijuana: arrestati in tre

Traditi da una busta rossa. Contenente tanto, tantissimo denaro. Un ingente passaggio di soldi in cambio di droga. Agli occhi della polizia, però, non sono passati indisturbati e la transazione è fallita miseramente. Questa la scena cui hanno assistito gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale di passaggio in corso Traiano, a Torino: dietro alcuni cassonetti dell’immondizia, all’altezza dell’entrata di un garage sotterraneo, un cittadino italiano, G.G., aveva appena ceduto una busta rossa a due cittadini albanesi, K.L. di 42 anni e B.G. di 41 anni.

I poliziotti, insospettiti, sono usciti allo scoperto e hanno subito proceduto al controllo dei tre uomini. Il cittadino italiano ha immediatamente tentato la fuga a piedi verso corso Unione Sovietica ma è stato subito fermato da un’altra volante giunta in ausilio: è stato trovato in possesso di 4 telefoni cellulari, due frammenti di marijuana, una macchina fotografica e circa 3.500 euro in contantiAll’interno della busta rossa, custodita dal quarantunenne di origine albanese, ben 23mila euro suddividi in tre mazzette, oltre a tre telefoni cellulari, le chiavi di un’autovettura e ancora 275 euro ritrovati all’interno del suo portafogli. Mentre nelle tasche dell’altro cittadino albanese sono state trovate le chiavi di un’autovettura e un telefono cellulare.

 


Poca, quella droga, rispetto notevole quantità di denaro.
 

Non essendo i tre soggetti disposti a collaborare, gli agenti della Squadra Volante hanno effettuato numerose verifiche. Dopo attente ricerche i poliziotti sono riusciti a rintracciare le auto che rispondevano al comando emesso dai telecomandi rinvenuti nelle tasche dei due cittadini albanesi, erano parcheggiate tra via Bachi e piazza Confalonieri. Nel bagagliaio di una delle due autovetture oltre 2 chili di marijuana.
 

I tre soggetti sono stati arrestati per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

A carico dei due cittadini albanesi numerosi precedenti per furto, ricettazione, rapina, oltraggio a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. Quest’ultimi sono stati anche denunciati per falsa dichiarazione delle proprie generalità. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo