img_big
News

NO ALLA SOSTA A PAGAMENTO. Torino, l’iniziativa di CasaPound: parcometri incappucciati nei pressi degli ospedali

Torino. Nella notte i militanti di CasaPound Italia hanno incappucciato i parcometri comunali per protestare contro i parcheggi a pagamento vicino agli ospedali.

 

“È immorale e ingiusto far pagare ai pazienti, ai loro familiari e al personale sanitario i parcheggi – ha spiegato Marco Racca candidato sindaco di Torino per CasaPound Italia – Come si può chiedere a una persona malata di pagare il parcheggio per andare a curarsi? È inaccettabile”.

“Nel nostro programma – ha spiegato Marco Racca – abbiamo previsto l’eliminazione di tutti i parcheggi a pagamento nei presso degli ospedali. Non aggiusteremo i bilanci sulla pelle della gente che soffre“.

“La cosa grottesca poi – ha concluso Racca – è che spesso i pazienti, oltre a dover pagare il pizzo delle strisce blu al Comune, devono pure soddisfare il parcheggiatore abusivo, che nessuno caccia o persegue. Oltre il danno pure la beffa. Molto spesso questi parcheggiatori abusivi pagano la criminalità organizzata per poter chiedere l’obolo nei parcheggi degli ospedali. In passato abbiamo già allontanato i parcheggiatori abusivi, ad esempio dalle Molinette. Torneremo a farlo se necessario.”

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo