img
Sport
I gialloneri pensano al capitano per sostituire il partente Hummels

Per Glik c’è anche il Borussia. Gazzi ai saluti: va al Cagliari

Pontus Jansson continua a crescere di partita in partita e, per la prossima stagione, sembra essere pronto per raccogliere un’eredità molto pesante. Infatti, in estate, il rapporto tra Kamil Glik e il Toro potrebbe davvero terminare. Il difensore avrebbe voglia di nuovi stimoli, la società è consapevole che il polacco è nel momento della piena maturità calcistica e la sua cessione permetterebbe di reinvestire diversi milioni in nuove e giovani promesse.

Il capitano granata, dopo cinque stagioni, potrebbe salutare la Mole: e la destinazione sarebbe quella di una big assoluta del calcio europeo. Il Borussia Dortmund, infatti, è alla ricerca di un difensore centrale, dopo la cessione, ufficializzata proprio in questi giorni, di Mats Hummels al Bayern Monaco. Il profilo di Kamil Glik, da tempo, affascina la dirigenza giallonera, che in più di un’occasione aveva provato a portarlo in Germania. La fumata fu sempre nera, ma nei prossimi tre mesi di calciomercato la situazione potrebbe definitivamente sbloccarsi. In questo momento, però, il valore di mercato del polacco si è abbassato vertiginosamente. Se, dopo la fantastica passata stagione, condita da otto reti e da prestazioni super sia in serie A che in Europa League, il presidente Urbano Cairo poteva sparare altissimo, quest’a nno non è così. Glik viene da un campionato decisamente negativo, probabilmente il peggiore da quando è arrivato in granata, e la sua valutazione si aggira intorno ai 1213 milioni di euro, non di più: una cifra ben distante dai 20 della scorsa estate. Dal club di via Arcivescovado, quindi, prima di intavolare qualsiasi trattativa, si vorrebbe attendere l’Europeo, manifestazione in cui la Polonia sarà protagonista. In Francia, Glik punta a dimostrare tutto ciò che non è riuscito a far vedere quest’anno: su un palcoscenico importantissimo, di fronte a giocatori di calibro mondiale, il difensore del Toro cerca il riscatto. Intanto, alla finestra, oltre al Borussia, rimangono Leicester, Monaco e Zenit San Pietroburgo. Se per Glik i discorsi sono appena agli inizi e gli scenari sono ancora tutti da definire, ben più avviata è la situazione legata ad Alessandro Gazzi. Il centrocampista, nonostante il prolungamento annuale firmato a novembre scorso con il club del presidente Cairo, lascerà il Toro. Come avvenuto a gennaio, l’interessata principale è il Cagliari, appena promosso in serie A, che sta già cominciando a costruire la squadra per affrontare la massima serie. Nel mercato invernale il passaggio di Gazzi in rossoblù sembrava già fatto, poi però Urbano Cairo e Gianluca Petrachi non riuscirono a chiudere per un centrocampista in entrata e quindi bloccarono la cessione. Ora, con la finestra estiva di trattative alle porte, i tempi per trovare un’a lternativa si allungano notevolmente, e già nelle prossime settimane potrebbero esserci importanti novità. Ad Empoli sarà titolare, considerata la squalifica di Vives: e quella al ” Castellani” sarà davvero la sua ultima apparizione in maglia granata.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo