img
News
Viabilità problematica attorno al San Giovanni Bosco

Due cantieri aperti in tre mesi. E in via Sempione è polemica

Due cantieri aperti in meno di tre mesi in via Sempione e una serie infinita di polemiche. La viabilità attorno all’ospedale San Giovanni Bosco è diventata davvero problematica. Tutta colpa di alcuni lavori Smat che hanno causato una nuova totale interruzione della carreggiata nel tratto compreso tra via Monte Rosa e via Mercadante. La seconda, per l’appunto, segnalata dalla metà dello scorso mese di febbraio. Nel primo caso ci avevano pensato gli scavi legati agli scarichi e alle condutture dell’acqua a tenere lontane le auto per più di un mese. Poi la situazione era tornata alla normalità.

«Purtroppo, però, la pace è durata poco – spiega Cesare Gonella, commerciante di via Monte Rosa -. Il 2 maggio abbiamo aperto il negozio con un’altra cattiva notizia. Con via Sempione nuovamente chiusa al traffico dei pullman e delle auto».

Questa volta per alcuni lavori di asfaltatura del manto stradale. Ma il cantiere, che sarebbe dovuto durare solo qualche giorno, potrebbe tenere compagnia ai residenti della Barriera ancora per una buona settimana. Le pessime previsioni meteo, infatti, fanno pensare ad un ritardo nelle operazioni. I bus, le linee 2 e 75 del Gtt, continueranno dunque ad essere deviati nella sola direzione del quartier Regio Parco.

Chi abita in zona, e si muove soltanto con l’autobus, è dunque costretto ad un piccolo giro dell’oca per far rientro tra le mura domestiche. Transitando intorno al giardino in memoria di Peppino Impastato. Stessa situazione per chi deve recarsi al pronto soccorso. Una problematica arrivata alle orecchie degli uffici della circoscrizione Sei. «Rispetto al primo intervento – spiega la presidente della circoscrizione Sei, Nadia Conticelli , i lavori dureranno solo una manciata di giorni. I disagi saranno sicuramente minori».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo