img_big
Cronaca

Tutti a rapporto: frenata per Motta ma oggi si farà. E la Juve si raduna

Dopo aver preso Pepe, Storari, Martinez e Bonucci, si lavora su Motta. Ieri nella sede della Lega Calcio a Milano, Juventus e Udinese si sono incontrate per definire il passaggio del terzino destro dalla società friulana a quella piemontese, ma tutto è stato rimandato a oggi. Niente accordo perché la Juve vorrebbe il pre­stito gratuito, mentre l’Udinese punta i piedi e chiede una comproprietà o la cessione a titolo definitivo.RISPARMIAREC’è la necessità di risparmiare il più possibile per cercare di tenere in cassa un po’ di liquidità e magari provare a sferrare il grande colpo più avanti. Ecco perché per Marco Motta, la Juven­tus avrebbe deciso di esercitare la possibilità del prestito gratuito. L’Udinese invece vuole 5,5 milioni di euro, mentre al giocatore. L’arri­vo di Marco Motta permetterebbe di chiarire quali sarebbero le gerarchie su quella fascia. Sarebbe lui l’aspirante titolare, con il ceco Zdenek Grygera pronto a dargli il cambio. E Zebina? Quel che è chiaro è che il francese andrà via. La Juve non ha ancora deciso come e dove, ma il fatto che il transalpino non rientri nella lista dei giocatori che saranno a Pinzolo (resterà a Torino a lavorare all’Isokinetic, ndr) la dice lunga su quelle che siano le strategie del dg Beppe Marotta.L’articolo completo di Marco Avena su CronacaQui in edicola in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta il 2/07/2010

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo