img
Politica
Il deputato azzurro è in corsa sotto la Mole

Torino al voto: Napoli (Fi) si dimette a Valgioie, ma nel centrodestra si discute ancora

La situazione fra Forza Italia e Lega a Torino in vista della prossime amministrative non è ancora fluida, ma il candidato sindaco azzurro Osvaldo Napoli ha presentato oggi le sue dimissioni da sindaco di Valgioie, nel Torinese. Il gesto è per legge revocabile nei termini di venti giorni, il che va ricordato poiché i leader dei due partiti, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, al momento non hanno intese. Ogni scenario è quindi in teoria ancora aperto. Napoli annuncia le dimissioni sottolineando che si tratta di “un atto dovuto” avendo accettato la candidatura offerta a Torino da Silvio Berlusconi. Ma anche di “un atto oneroso sul piano degli affetti” perché Giveno e Valgioie, spiega, “sono un angolo della mia terra, i suoi abitanti e il suo territorio sono il luogo della mia anima”. “Sono un militante politico, e da bravo soldato semplice accorro dove mi viene chiesto – afferma Napoli – con lo spirito di servizio necessario per affrontare battaglie politiche, anche temibili come si annuncia quella di Torino”. “Amministrare un Comune – rimarca – è l’esperienza più bella ed emozionante che possa capitare a chiunque ami davvero la politica. Prendo congedo dalla carica di sindaco di Valgioie con animo trepidante. L’affetto di quanti mi hanno affiancato o mi hanno combattuto – conclude – mi dà la forza per affrontare una nuova battaglia politica nell’interesse dei torinesi prima ancora che del mio partito”. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo