img_big
Cronaca
A Torino ha votato il 27,01% degli aventi diritto

REFERENDUM TRIVELLE Primo dato alle 23: affluenza sotto il 27%. E’ attesa per il quorum

E’ dell’8,72% l’affluenza alle ore 12, in Piemonte, per il quesito referendario sulla durata delle trivellazioni in mare. Lo si rileva dal sito del Ministero dell’Interno. Torino, con una affluenza del 9,31%, superiore al dato nazionale, è il capoluogo di provincia in cui si è votato di più; Navara, con il 7,68%, quello in cui si è votato di meno.  Questa l’affluenza, alle ore 12, negli altri capoluogo di provincia piemontesi: Alessandria 8,46%, Asti 7,86%, Cuneo 8,08%, Vercelli 8,29%, Biella 8,58%, Verbano-Cusio-Ossola 7,90%.

I DATI NAZIONALI DEL VIMINALE 
In 5.096 Comuni su 8.000, alle 12 ha votato l’8,13% degli aventi diritto. Così la prima nota diramata dal Viminale sull’affluenza alle urne per il referendum sulle trivelle. Si ricorda che i seggi sono stati aperti questa mattina (alle 7) e che rimarranno aperti fino alle 23 di questa sera per votare il referendum sulle trivellazioni in mare. Per poter votare occorre presentare la tessera elettorale e un documento valido di identità. Perché la proposta referendaria sia approvata occorre che vada a votare almeno il 50% (più uno) degli aventi diritto e che la maggioranza si esprima con un “sì”. Allo stato, alle 12, ha votato poco più dell’8,13% degli aventi diritto (che in Italia sono poco più di 50 milioni). La seconda nota del Viminale sull’affluenza è prevista alle 19. L’ultima alle 23. Gli italiani, lo ricordiamo, sono chiamati al voto: il referendum è stato convocato per decidere se abrogare o meno, la norma che attualmente consente di estendere le concessioni per estrarre gas o petrolio da piattaforme offshore entro 12 miglia dalla costa fino all’esaurimento del giacimento.

AFFLUENZA PER REGIONE: IN TESTA BASILICATA

Queste le percentuali dell’affluenza dei votanti Regione per Regione: in Piemonte 8,78%; Valle d’Aosta 9,86%; Lombardia 8,30%; Trentino Alto Adige 6,72%; Veneto 10,28%; Friuli Venezia Giulia 9,65%; Liguria 9,69%; Emilia Romagna 9,90%; Toscana 7,97%; Umbria 6,72%; Marche 8,09%; Lazio 8,13%; Abruzzo 8,28%; Molise 7,59%; Campania 6,22%; Puglia 10,86%; Basilicata 11,44%; Calabria 5,74%; Sicilia 6,36%; Sardegna 8,96%. E‘ la Basilicata la Regione con maggiore percentuale di votanti, seguita da Puglia e Veneto.   

AGGIORNAMENTO NAZIONALE ORE 19
E’ di circa il 23,27 per cento l’affluenza parziale alle ore 19 per il referendum sulle trivelle. Lo comunica il sito del Viminale in base ai dati affluiti da 5.306 comuni su 8.000. 

IN PIEMONTE AFFLUENZA AL 24,74%

E’ del 24,74% il dato definitivo, alle ore 19, dell’affluenza alle urne in Piemonte per il quesito referendario sulla durata delle trivellazioni in mare. Lo si rileva dal sito del Ministero dell’Interno. A Torino ha votato il 27,01% degli aventi diritto. I seggi resteranno aperti fino alle 23 di questa sera, poi avrà inizio lo spoglio. 

A TORINO AFFLUENZA MAGGIORE TRA LE 4 GRANDI CITTA’ 

Tra le quattro grandi città (Milano, Torino, Roma e Napoli), si registra a Torino l’affluenza maggiore. Alle 19, infatti, nel capoluogo piemontese, ha votato il 26,5% degli elettori. Seguono Roma con il 24,56%, Milano 23,36% e Napoli 18,7%.  

ULTIMO AGGIORNAMENTO

E’ pari al 26,85% l’affluenza alle 23, a urne chiuse, in 85 Comuni su 8.000. Si tratta del primo dato del Viminale, che subirà modifiche man mano che arrivano i dati dagli altri Comuni. Il risultato del referendum sarà considerato valido solo se sarà raggiunto il quorum, cioè se sara’ andato alle urne il 50 per cento più uno degli aventi diritto. Alle 19 aveva votato il 23,48%. 

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo