img_big
News
Massimiliano Bussacchetti era presidente del rione San Rocco

LA TRAGEDIA. Va dal medico per farsi visitare. Stroncato da infarto a 46 anni LA FOTO DELLA VITTIMA

Sono ore di grande dolore e cordoglio nel paese della Torre di Carlevato per l’improvvisa e prematura scomparsa di Massimiliano Bussacchetti, stroncato da un malore in uno studio medico cittadino. Il quarantaseienne era molto conosciuto per essere una figura di spicco dell’associazionismo locale. Massimiliano Bussacchetti suonava nella banda musicale e ricopriva da tempo il ruolo di vice direttore dell’Acca demia filarmonica dei Concordi. Inoltre era impegnato nel mondo dello sport canavesano come membro del direttivo dell’Alto Canavese Volley e, soprattutto, era il presidente del rione San Rocco nello storico Torneo di maggio alla corte di Re Arduino. L’uomo si è sentito male, ieri mattina, nello studio del suo medico di base in via Ivrea. La dottoressa, Laura Gianotti, ha immediatamente intuito la gravità della situazione e ha subito chiamato il 118, prestando i primi soccorsi al suo paziente. Sul posto è prontamente intervenuta l’equipe medica, che ha fatto tutto il possibile per rianimare il 46enne, trasportato d’urgenza a Torino con l’elisoccorso, atterrato in via Braggio al campo sportivo Carlin Bergoglio. Purtroppo il tempestivo intervento dei medici non è bastato a salvare la vita a Massimiliano Bussacchetti, che non si è più ripreso, probabilmente stroncato da un infarto fulminante. L’uomo si era recato dal medico di famiglia proprio perché non si sentiva particolarmente bene. Una volta nella sala d’attesa è stato vittima di un malore letale. Massimiliano Bussacchetti lascia le due amatissime figlie adolescenti, Nicoletta e Paola.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo